Amministrazione Trasparente

Segnalazione illeciti (Whistleblowing) con canale interno

Data di pubblicazione: 12/10/2023

Data di ultimo aggiornamento: 15/11/2023

Con la parola inglese “whistleblower” si intendono tutte le persone che segnalano violazioni, specie in ottica “anticorruttiva”.

La Giunta Comunale con propria deliberazione n. 37 del 10.10.2023, dichiarata immediatamente eseguibile, ha regolamentato le modalità con cui queste segnalazioni possono essere inviate al Responsabile Comunale per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza Dott. Stefano De Filippis (Segretario Comunale).

A tutela dei segnalanti queste comunicazioni devono rimanere riservate, pertanto la Giunta ha disposto che vangano inviate con le seguenti modalità:

Segnalazioni cartacee

Il segnalante dovrà utilizzare tre buste: la prima con i dati identificativi del segnalante unitamente alla fotocopia del documento di riconoscimento; la seconda con la segnalazione, in modo da separare i dati identificativi del segnalante dalla segnalazione. Entrambe dovranno poi essere inserite in una terza busta chiusa che rechi all’esterno la dicitura “riservata” al RPCT. La terza busta, senza aprirla, verrà dall’addetto protocollata in modo riservato.

Segnalazioni orali

Il segnalante, attraverso il numero telefonico 034641053, potrà contattate il RPCT (negli orari in cui lo stesso è presente presso il Comune di Valgoglio) oppure, attraverso l’operatore, potrà chiede un incontro con il RPCT che verrà fissato, possibilmente, per il primo giorno utile di presenza dello stesso presso il Comune di Valgoglio.

Informativa sul trattamento dei dati personali

Tutti i dati personali raccolti con le segnalazioni, comprese le generalità delle persone coinvolte, verranno trattati secondo queste modalità. Pag. 2 di 2 I dati sono trattati in modalità cartacea, o informatica. In entrambi i casi l’acceso è riservato al RPCT e a personale appositamente designato del trattamento.

La raccolta di questi dati personali è per questa Amministrazione Comunale obbligatoria, in base al Dlgs 24/2023.

I dati raccolti non possono essere ceduti, diffusi o comunicati a terzi, e sono esclusi dall’accesso documentale o generalizzato.

In caso di comunicazione del dato alla procura della Repubblica o alla procura della Corte dei Conti, apposite norme dei relativi codici procedurali tutelano la riservatezza del dato.

Questa amministrazione ha nominato come proprio Responsabile della protezione dei dati personali Luigi Mangili - Telefono: 800121961 - E-mail: dpo-cloudassistance@pec.it, a cui è possibile richiedere ogni ulteriore informazione sul trattamento dei dati.

Visite alla pagina: 13